Tra lacrime

E polvere

Affannata sollevo

Il ponte levatoio

Dell’anima

Mai come oggi

Comprendo

Che il dolore

Mi ha reso

Faro solitario

E che ci sono

Palizzate

Invalicabili

Per chi non conosce

L’amarezza

Circola nelle vene

Ammorbando

I fluidi vitali

Ma

Mi guardo

Mi ascolto

E so chi sono

E mi basta